Domande sulle saune infrarossi

 

  • I raggi infrarossi sono nocivi per la salute?

No, in realtà rappresentano il 50% dei raggi solari e ne veniamo irradiati tutti i giorni. Sono dunque del tutto naturali e hanno solamente un effetto termico benefico.

  • La sauna fa dimagrire?

Non fa dimagrire direttamente, ma potrebbe essere un effetto secondario della sudorazione e del miglioramento della circolazione, non è comunque un effetto che si possa garantire.

  • Che differenza c’è con una sauna Finlandese?

In questa pagina apposita potrai leggere tutte le differenze tra una sauna finlandese ed una sauna infrarossi.

  • Quando deve essere sconsigliato l’uso dell’infrasauna?

La seduta di infrarossi è sconsigliata (come pure la sauna tradizionale) in caso di patologie cardiovascolari, stati febbricitanti, varici, diabete, emofilia o tumori, in gravidanza, allattamento o durante il ciclo mestruale, sotto i 6 e sopra i 75 anni.

  • Combatte lo stress?

Sicuramente sì, grazie al rilassamento della muscolatura o anche semplicemente per l’ambiente tranquillo che si respira sempre in una sauna.

  • Va usata solo d’inverno?

Certamente il calore, nel periodo invernale, sembra darci un conforto maggiore che non nella calura estiva, ma a parte questo motivo secondario, una sauna infrarossi può essere utilizzata in tutte le stagioni.

  • È utile per chi fa sport?

Il trattamento ad infrarossi permette un recupero più rapido dell’elasticità della muscolatura dopo lo sforzo fisico. Velocizza inoltre lo smaltimento dell’acido lattico e delle tossine sviluppatesi durante lo sforzo.

  • Combatte le patologie articolari e muscolari?

Sì, soprattutto in caso di patologie localizzate può essere consigliata per il suo effetto decontratturante e per l’aumento del metabolismo che rende più veloce lo smaltimento dei cataboliti tossici che si formano nei tessuti traumatizzati.

  • Si può entrare con la pelle bagnata?

No, la sauna infrarossi, a differenza di quella finlandese, richiede di entrare una volta che si è asciutti. Fare una doccia prima può essere utile per entrare in temperatura e aiutare la sudorazione, ma non è indispensabile.

  • Si può rischiare il colpo di calore?

È difficile che accada ma non è un’eventualità da escludere. Anche se la temperatura corporea sale solamente di 1°, come accade solitamente nell’infrasauna, alcuni soggetti particolarmente soggetti agli sbalzi termici potrebbero risentirne negativamente. In generale, comunque, la sauna infrarossi è decisamente meno pericolosa per quanto riguarda i colpi di calore rispetto alla sauna finlandese, che richiede, come abbiamo visto, temperature molto più elevate, fino a 100°.

  • Come bisogna uscire dalla sauna?

L’uscita dev’essere lenta e tranquilla, correre fuori dalla sauna può essere pericoloso per lo sbalzo di temperatura, che può comportare sbalzi di pressione e svenimenti. Il consiglio è quello di uscire lentamente, senza fretta. L’ideale sarebbe aspettare 5 minuti nella sauna con la porta aperta.

  • Cosa è consigliabile fare dopo la seduta in sauna?

Una doccia tiepida è il comportamento più indicato, per riportare al giusto livello la temperatura del corpo e per eliminare il sudore, le scorie e la pelle morta. In generale, comunque, è bene concedersi ancora un po’ di relax prima di riprendere il tran tran quotidiano.

  • Si possono portare animali in sauna?

No, è sonsigliato introdurre animali domestici, sia per motivi di igiene sia per il motivo che gli animali soffrirebbero dovendo restare costretti in uno spazio caldo e ristretto senza capirne il motivo, col rischio che diventino aggressivi.

  • Di che manutenzione necessita una sauna?

La manutenzione è semplicissima, un’infrasauna va pulita al suo interno quando necessario, con un semplice panno umido e con poco prodotto disinfettante. Lo stesso vale per l’esterno e le vetrate. nella sauna non andrebbero lasciati asciugamani umidi. Le componenti elettriche non necessitano invece di manutenzione.

  • Quanto consuma una sauna infrarossi?

Meno di una sauna tradizionale, l’assorbimento energetico varia dai 1500W a massimo 4000W per i modelli più grandi.

  • Come funziona la cromoterapia?Cromoterapia in sauna infrarossi

Questa terapia (anche chiamata fototerapia o terapia della luce) è un trattamento molto semplice e sicuro ed è presente in molti modelli di sauna infrarossi. Fa parte della medicina alternativa e sperimenta un legame tra l’utilizzo di particolari colori e la cura di certe malattie della pelle o semplicemente dell’affaticamento mentale. La scelta del colore e la sua relativa efficacia segue un senso piuttosto comune per cui certi colori ispirano sensazioni diverse rispetto ad altri. Il rosso, ad esempio, è un colore fortemente energico, mentre il giallo stimola la parte intellettuale, lo studio e la concentrazione. Il verde promuove equilibrio e rinnovamento. Il blu induce invece alla calma.

 

Ricevi un'offerta riservata, senza impegno

Compila i campi per inviarci una richiesta, appena possibile un nostro consulente commerciale la prenderà incarica e ti invierà un preventivo via email, con un'offerta riservata e limitata. non comprta alcun impegno!

Tipologia:

Utilizzo:

Capacità:

Consumo: